LopiGLIK logo
header images

Studio LopiWEB


Lo studio LopiWEB, il più ampio confronto tra integratori, conferma l’efficacia di Lopiglik. In questo studio su oltre 350 soggetti con valori di colesterolo borderline che non necessitano di terapia farmacologica, LopiGLIK, in aggiunta ad una dieta appropriata, ha mostrato superiore efficacia nel raggiungimento del target di LDL (<130mg/dl) e nella riduzione di colesterolo totale e LDL rispetto al prodotto di confronto.

a bar graph
a bar graph

Clicca qui per accedere al contenuto e saperne di più


 

Bibliografia


1) V. Trimarco et al. Nutrition, Metabolism & Cardiovascular Diseases (2017) 27, 850-857

 

La sua efficacia è testata


 

LopiGLIK è stato testato attraverso uno studio clinico di 8 settimane, condotto su 23 persone con colesterolo medio di 240*, che ne ha valutato l’azione in confronto al prodotto nutraceutico per il controllo del colesterolo leader di mercato (Associazione A). Lo studio è stato realizzato in doppio cieco controllato, in modo cioè da garantire una valutazione oggettiva e non influenzata né dal giudizio del medico né da quello del soggetto. Nessuno dei due era infatti a conoscenza del tipo di compresse assunte durante lo studio. I risultati hanno mostrato che:

Con LopiGLIK un numero maggiore di soggetti ha avuto un effetto favorevole sulla normalizzazione del colesterolo LDL (colesterolo cattivo)

Percentuale di soggetti con LDL < 130mg/dl dopo 4 settimane di trattamento

a bar graph


LopiGLIK ha migliorato i livelli di colesterolo e dei trigliceridi

a bar graph

Superiore riduzione del colesterolo totale e LDL nei confronti della Associazione A Efficacia simile per i trigliceridi
e aumento di HDL (colesterolo buono). Inoltre Lopiglik migliora il metabolismo degli zuccheri.

*che non necessitavano di terapia farmacologica
Ref 1: 1. Trimarco V, et al. Effects of a New Combination of Nutraceuticals with Morus alba on Lipid Profile, Insulin Sensitivity and Endotelial Function in Dyslipidemic Subjects. A Cross-Over, Randomized, Double-Blind Trial. High Blood Press Cardiovasc Prev 2015;22:149–54